pixel facebook Smart TV e risparmio energetico: 5 consigli per scegliere una TV che non spreca energia

ENERTIPS

5 consigli per scegliere una TV che non spreca energia

Questo articolo parla di:risparmio, risparmioenergetico, televisore, tv, led

Risparmiare energia in casa non significa solo rinnovare il sistema riscaldamento e cambiare tutte le 17 lampadine di casa, ma anche prestare attenzione ai dispositivi energivori che installiamo. Cosa non manca quasi mai nel nostro salotto? Il televisore, che troppo spesso scegliamo a “pollici”! Se facciamo un rapido conto delle ore che trascorriamo davanti alla TV, è chiaro che un po’ di attenzione all’acquisto andrebbe indubbiamente messa. Ecco 5 consigli per scegliere il televisore e non trasformarlo in un amore eccessivamente costoso. 

1. Attenzione all’etichetta energetica

Per legge, i rivenditori devono applicare sulle confezioni le etichette energetiche con grandi lettere colorate per indicare la classe di efficienza energetica. Su queste etichette sono indicati il produttore, il modello, la potenza assorbita, il consumo annuo in kWh, la dimensione dello schermo, la normativa europea di riferimento e l’anno di uscita del prodotto. Ma presta attenzione! La classe energetica indica l’efficienza, mettendo il consumo reale in relazione ad altri fattori: può essere che un televisore in classe A molto grande consumi decisamente di più di un televisore in classe B più piccolo. Inoltre, va precisato che i consumi indicati dai produttori sono stabiliti in laboratori, quindi in condizioni ottimali!

2. Grazie LED!

La retroilluminazione dei televisori incide sul loro consumo e la tecnologia a LED permette un risparmio energetico del 25% rispetto alle lampade a fluorescenza usate nei televisori LCD. Ultima e innovativa tecnologia, i televisori OLED, in cui ogni pixel è in grado di retroilluminarsi in modo indipendente. Neri più profondi e risparmio energetico? Ora è possibile… se hai qualche euro in più da investire.


3. Non lasciare in stand-by

La televisione spenta non significa necessariamente nessun consumo! Lo stand-by purtroppo è un nemico silenzioso e troppo spesso dimentichiamo i nostri elettrodomestici in questa modalità, sprecando energia. Se puoi, scegli un dispositivo con un interruttore per lo spegnimento generale.

4. TV intelligenti

Le TV diventano intelligenti e oltre a raggiungere Netflix, YouTube e Facebook con un tasto, ad esempio sono in grado di regolare l’illuminazione in base a quella della stanza, garantendo il massimo risparmio.

5. Eco è bello

I produttori propongono modelli sempre più eco… e ci piacciono! Se vuoi fare un acquisto sostenibile, opta per un modello con il marchio Ecolabel Flower, imposto secondo standard europei a quei televisori con ridotti consumi elettrici, realizzati con materiali riciclabili e privi di sostanze pericolose.


Apri Nuovi Clienti