pixel facebook Risparmiare energia anche a Natale: ecco alcuni consigli

ENERTIPS

Risparmiare energia anche a Natale: ecco alcuni consigli

Questo articolo parla di:natale, risparmioenergetico


Quanta energia si consuma in più per il Natale?

Ogni anno il mese di dicembre porta con sé l’entusiasmo degli addobbi e delle decorazioni natalizie. Si tratta di un periodo dell’anno particolarmente “luminoso”, fatto di luci, addobbi luminosi e musiche. Alle decorazioni si aggiungono poi le ore passate in cucina e le serate con amici e parenti. Tutte le abitudini e le tradizioni natalizie, purtroppo, aumentano i consumi di energia ed è bene fare attenzione se si vogliono evitare costi a sorpresa inaspettato. Infatti, si stima che tutte queste attività comportino circa il 30% in più sui consumi abituali.


 

Scegli le luci a LED

Questo consiglio, in realtà valido tutto l’anno, assume particolare rilievo per le decorazioni natalizie in quanto sono ancora tantissime le luci ad incandescenza diffuse nelle nostre case. Moltissimi fili di luci, ancora funzionanti, non sono a LED e provocano un consumo di elettricità decisamente superiore, soprattutto se restano accese per varie ore durante la giornata. Per avere un confronto, è sufficiente pensare che 100 bulbi ad incandescenza possono consumare circa 45/50 watt, mentre il consumo della corrispettiva decorazione a LED scende anche a meno di 2 watt. I vantaggi del LED riguardano anche la durata e la resa, maggiori rispetto alle lampadine tradizionali.

 


Usa un timer e non lasciare accese le decorazioni se non sei in casa

Anche se le decorazioni luminose sono a risparmio energetico, è meglio non lasciarle accese quando nessuno è in casa o nei momenti in cui non se ne può godere la bellezza. Per agevolare la regolazione del funzionamento delle luminarie è utile fare ricorso ad un timer, a cui è possibile collegare qualsiasi decorazione. In questo modo si possono impostare gli orari di accensione e spegnimento, evitando di dimenticare delle luci accese e riducendo gli sprechi.

 

Approfitta dell’atmosfera natalizia

Se non si devono svolgere attività che richiedono una certa quantità di luce, perché non approfittare della luce che viene emessa dalle decorazioni natalizie, anziché accendere una lampada? È possibile anche integrare la luce delle decorazioni con delle candele, che aiutano a creare atmosfera e luce, ma senza consumare alcun tipo di energia.


 


Non riscaldare troppo casa

Durante il periodo natalizio, spesso, si passa più tempo in casa con parenti e amici. Anche in queste occasioni è importante ricordare che, per assicurare il giusto comfort interno, non è necessario alzare la temperatura del termostato. Anzi, non si dovrebbero superare i 20° e sarebbe opportuno abbassarlo ulteriormente durante la notte. Inoltre, durante il mese di dicembre generalmente si cucina di più e si usa spesso il forno, attività che generano calore, sfruttabile anche per il riscaldamento degli ambienti. Infine, per non ridurre l’efficienza dei termosifoni, è fondamentale non coprirli con addobbi o altre decorazioni natalizie.

 

Attenzione a come cucini

Per risparmiare sui consumi di gas, è importante ricordarsi cose come quella di mettere sempre i coperchi sulle pentole o di tenere la fiamma del fornello troppo alta e di non usare acqua calda se non è necessario. Se si è in dubbio nella scelta di un piano cottura, inoltre, meglio scegliere quelle ad induzione ad alta efficienza.

 



Scegli l’offerta luce e gas giusta per te!

Una volta messi in atto tutti i consigli detti, non resta che scegliere il fornitore di luce e gas su misura per le proprie esigenze. Enercom si impegna ad elaborare diverse tipologie di offerta, con lo scopo di rispondere alle necessità di tutti i propri clienti. Cerca quella che fa al caso tuo sulla pagina del nostro sito!

 






Apri Nuovi Clienti