pixel facebook Come risparmiare energia in inverno: ecco alcuni consigli

ENERTIPS

Come risparmiare energia in inverno: ecco alcuni consigli

Questo articolo parla di:risparmioenergetico

A metà ottobre si è acceso il riscaldamento della maggior parte delle province del Nord Italia e delle località montuose ed è proprio con l’arrivo del primo freddo che si inizia a pensare a come risparmiare energia durante la stagione invernale. Infatti, i consumi invernali sono spesso elevati, ma talvolta anche frutto di una cattiva gestione. Se non vuoi incappare in bollette da capogiro, è importante che tu faccia attenzione al modo in cui usi l’energia e a ridurre al massimo gli sprechi. Ecco alcuni consigli che ti possono essere utili per risparmiare durante l’inverno.



1. Fai sempre la manutenzione dell’impianto

Evitare gli sprechi, significa anche assicurarsi che non ci siano malfunzionamenti degli impianti e che questi siano al massimo delle loro prestazioni. Per quanto riguarda la caldaia è necessario effettuare manutenzione e pulizia in modo regolare. Questi controlli aiutano anche a rilevare velocemente eventuali guasti o problemi all’impianto. Chi ha i radiatori, invece, deve occuparsi di una loro pulizia regolare e provvedere a spurgare eventuale aria presente negli stessi, che ostacola la circolazione corretta dell’acqua.


2. Usa l’impianto del modo corretto: riscalda dove serve e imposta la temperatura giusta

Anche se l’impianto è in perfette condizioni, una cattiva gestione può comportare diversi sprechi. Un primo consiglio è quello di non riscaldare gli ambienti in cui non si vive e di tenere conto degli orari in cui si è effettivamente in casa. Infatti, è buona cosa regolare il riscaldamento in base alle nostre abitudini. Negli ambienti più vissuti, mantenere una temperatura costante ed evitare picchi possono aiutare, soprattutto se non si esagera con i gradi impostati: 21°, infatti, sono sufficienti. Ridurre di un solo grado la temperatura impostata in casa, può far risparmiare fino al 6% sui consumi.


3. Attento all’isolamento e elimina gli spifferi

Se la tua abitazione non è dotata del giusto isolamento, l’energia necessaria per riscaldarla sarà sempre maggiore del dovuto. Si tratta di un intervento impegnativo rispetto ai consigli precedenti, ma decidere di posare uno strato isolante per proteggere la casa, offre risultati eccellenti. Si deve pensare ad isolare tutte le pareti, ma anche la copertura e i solai sopra ambienti non riscaldati. La stessa attenzione va posta negli infissi, che devono garantire un buon grado di isolamento e non essere fonte di spifferi fastidiosi. Invece, se non vuoi cambiare i serramenti, usa paraspifferi e tendaggi pesanti, ma mai davanti ai termosifoni.


4. Usa bene gli elettrodomestici e la luce

In inverno, non consumiamo solo più energia per riscaldare casa, ma anche per illuminarla e farla funzionare. Le ore di luce sono di meno e generalmente si passa meno tempo fuori, usando di più un po’ tutti gli elettrodomestici. Per questo è fondamentale poter contare su lampadine a risparmio energetico e su elettrodomestici efficienti e a basso consumo. Quindi, sostituisci le lampadine vecchie e cambia i dispositivi che ormai funzionano male e consumano troppa energia, scegliendone di nuovi in base all’etichetta energetica. Vale sempre anche il consiglio di spegnere la luce quando non serve e di non dimenticare mai accesi o in stand-by gli elettrodomestici.



5. Scegli il fornitore di luce e gas più adatto a te e assicurati di avere l’offerta giusta per le tue esigenze

Abbiamo visto finora come, con la giusta attenzione e un comportamento consapevole, sia possibile risparmiare energia. Ma una volta ridotti i consumi, è importante affidarsi al fornitore di luce e gas giusto per te! Enercom offre diverse tipologie di offerte e opzioni adatte alle esigenze di tutti. Se vuoi saperne di più, scopri di più sulla nostra pagina delle offerte.





Apri Nuovi Clienti