La storia

L'Officina del Gas venne costruita nel 1873 a Crema, in via Santa Chiara, proprio dove oggi sorge la sede centrale di ENERCOM.

Tutta la città era illuminata con l'impianto a gas che si diramava dall'Officina: originariamente, infatti, il gas serviva unicamente ad alimentare i lampioni per l'illuminazione stradale.

Dopo il 1920 i lampioni iniziarono ad essere alimentati ad energia elettrica; pertanto, a partire dal 1958, l'impianto dell'Officina del Gas venne trasformato consentendo la distribuzione del metano per il riscaldamento e per la cottura dei cibi.

9000 metri di fanali appoggiati sopra mensole murate, 34 fanali su candelabri, tubazioni in ghisa e 179 fanali sospesi verniciati con 3 mani di colore verde…tra le più evolute delle città d'Europa e d'America

da “La piccola AMERICA”

di Nicoletta Bigatti

La linea del tempo

1873

Apre a Crema, in via S. Chiara l'Officina del Gas per la pubblica illuminazione a gas

1919

L’azienda viene ceduta alla società anonima Gasometri Riuniti di Roma per poi passare nel 1921 ad alcune famiglie imprenditoriali del Cremasco.

1952

Inizia la fase di espansione della società che grazie a nuove concessioni di costruzione e gestione delle reti di distribuzione aumenta il numero delle società controllate così come i comuni serviti dal gas metano.

2001

Avviene la prima operazione societaria significativa nel gruppo che porta GEI all’incorporazione per fusione delle società Bernardi, Olona, A.Di.M. e DIME.

2002

Tutte le società del gruppo trasferiscono alla neocostituita ENERCOM S.r.l. l’attività di vendita rendendo ENERCOM una delle principali realtà nazionali del settore.

2005

Nasce il Gruppo ENERGEI strutturato nelle tre principali aree di business: vendita di gas metano attraverso ENERCOM, la sua distribuzione, con GEI SpA e Simgas Nord Srl e servizi a supporto, attraverso Omnia Servizi Srl.

Apri Nuovi Clienti