pixel facebook Morosità e Indennizzi

ENERWIKI

La guida di ENERCOM al mondo dell'energia

Guide, normative, procedure

Morosità e Indennizzi

Informativa ai sensi dell’art. 20, Allegato A, Delibera ARG/gas 99/11 e ss.mm.ii.– e ai sensi dell’art. 17, Allegato A, Delibera 258/2015/R/com e ss.mm.ii. dell’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente

In caso di mancato pagamento, decorsi 5 (cinque) giorni dalla scadenza della fattura, ENERCOM attiverà le procedure previste in caso di morosità del cliente. In particolare ENERCOM invierà al cliente una comunicazione di costituzione in mora a mezzo raccomandata o posta elettronica certificata. Nella comunicazione di costituzione in mora verrà indicata la data entro la quale il cliente dovrà provvedere al pagamento di quanto dovuto. Tale data non sarà inferiore a 15 (quindici) giornisolari dal giorno di invio al cliente della raccomandata, oppure 10 (dieci) giorni solari dal ricevimento da parte di ENERCOM della ricevuta di avvenuta consegna della posta elettronica certificata di costituzione in mora, oppure 20 (venti) giorni solari dalla data di emissione della comunicazione scritta di costituzione in mora qualora l’esercente la vendita non sia in grado di documentare la data di invio della suddetta comunicazione, relativamente al termine di pagamento. Il cliente è tenuto a comunicare a ENERCOM l’avvenuto pagamento inviando copia della documentazione attestante il pagamento con le modalità indicate nella costituzione in mora.

In costanza di mora, decorsi 3 (tre) giorni lavorativi dalla scadenza del termine di pagamento indicato nella comunicazione di costituzione in mora, ENERCOM, in caso di PdR/POD disalimentabile, ha diritto di richiedere al Distributore la chiusura del PdR/POD per sospensione della fornitura per morosità. ENERCOM ha diritto di richiedere al Cliente il pagamento dei corrispettivi di sospensione e riattivazione della fornitura nel limite dell’ammontare previsto dall’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente e definito dal Distributore, oltre ad eventuali costi amministrativi.

Perdurando la morosità, ENERCOM si riserva la facoltà di dichiarare il Contratto risolto, ai sensi dell’art. 15 delle Condizioni generali di fornitura sottoscritte, e di espletare le formalità necessarie al fine di ottenere la cessazione amministrativa per morosità secondo quanto disposto dagli Allegati A alle Delibere ARERA ARG/gas 99/11, 258/2015/R/com e 67/2013/R/com e ss.mm.ii.

ENERCOM è tenuta a corrispondere al Cliente un indennizzo automatico per un importo pari a:

  • a) euro 30 (trenta) nel caso in cui la fornitura sia stata sospesa per morosità, o sia stata effettuata una riduzione di potenza (nel caso dell’Energia Elettrica), nonostante il mancato invio della comunicazione di costituzione in mora;
  • b) euro 20 (venti) nel caso in cui la fornitura sia stata sospesa per morosità, o sia stata effettuata una riduzione di potenza (nel caso dell’Energia Elettrica), nonostante alternativamente
    • 1. il mancato rispetto del termine ultimo entro cui il cliente è tenuto a provvedere al pagamento;
    • 2. il mancato rispetto del termine massimo tra la data di emissione della comunicazione di costituzione in mora e la data di consegna al vettore postale qualora l’esercente la vendita non sia in grado di documentare la data di invio;
    • 3. il mancato rispetto del termine minimo tra la data di scadenza del termine ultimo di pagamento e la data di richiesta all’impresa distributrice di chiusura del PdR/POD per sospensione della fornitura per morosità.
Apri Nuovi Clienti